Alex Megos Stefano Ghisolfi sotto Perfecto Mundo

Ghisolfi racconta Megos (Perfecto Mundo 9b+)

Abbiamo raggiunto Stefano al telefono per chiedergli qualche notizia in più sulla prima salita in libera di “Perfecto Mundo” da parte di Alexander Megos a Margalef in Spagna. Alex, Stefano e Chris Sharma hanno provato la via insieme nelle ultime settimane. Ecco il racconto della libera:

* * *

Ciao Stefano! Abbiamo letto su Instagram che eri tu a fare sicura ad Alex quando ha liberato Perfecto Mundo. Raccontaci un po’ nei dettagli come è andata.

Si ero io a fargli sicura e ho ricevuto quindi il patentino di assicuratore da 9b+! Quel giorno sono andato in falesia presto perché nel pomeriggio avevo il volo di ritorno in Italia. Sono quindi andato un po’ prima per potermi scaldare bene ed avere più tempo a disposizione per fare gli ultimi tentativi sulla via. Alex è arrivato dopo un po’ e si è scaldato, come fa di solito, usando un trave che appende alla parete. Io invece sono all’antica e ho ancora bisogno di fare qualche via più facile per potermi scaldare bene prima dei tentativi. 😁

Dopo la sessione al trave Alex ha fatto un giro di riscaldamento direttamente sulla via. Quando è sceso sono partito per il mio tentativo, ma sono caduto, come altre volte, al dinamico dal monodito svaso alla pinza.

 

Alex Megos su perfecto Mundo 9b+

Alex Megos sul passo chiave di Perfecto Mundo. Da monodito svaso di destro alla pinzata sinistra. Ph. Credits @ken_etzel

Sfilata la corda Alex è partito subito ed in pratica l’ha fatta al primo giro della giornata. Ha passato molto velocemente la parte sotto, è stato solidissimo sul passaggio chiave (non ha nemmeno perso i piedi, come di solito invece succede), ha riposato un bel po’ dopo il crux ed ha rischiato ancora di cadere in cima. Quando è sceso ha detto che è arrivato proprio al limite, sarebbe bastato un millimetro di pelle in meno su una presa e sarebbe caduto. Ci ha messo dieci minuti buoni a fare la placca finale, che è una placca appoggiata non difficile che di solito si fa in un minuto. Però mi ha detto era un po’ nervoso ed aveva paura di rovinare tutto cadendo sul facile poco sotto la catena, quindi ha fatto super attenzione in quegli ultimi metri finali. Quando ha messo la corda in catena ha fatto un urlo. E’ stato molto emozionante fargli sicura e condividere quel momento con lui, come aveva fatto lui con me quando mi aveva fatto sicura durante la mia libera di First Round First Minute.

Sempre su Instagram abbiamo letto che avete entrambi provato la via con Chris Sharma …

Si, anche se Chris quel giorno non c’era. Ci eravamo incrociati in un altro paio di occasioni nei giorni precedenti, provando la via tutti e tre insieme. Avevo pensato che Chris, avendo messo su famiglia ed essendo molto impegnato con la palestra, magari fosse più che altro interessato a provarsi i movimenti o a concatenare delle sequenze. Invece fin dal primo giorno ha sorpreso sia me che Alex perché in pratica è stato il primo di noi tre a fare il passaggio chiave e ad arrivare in continuità fino all’uscita sulla placca finale partendo dal primo riposo di circa metà via. Non credo che si alleni tanto in questo periodo ma è comunque ancora fortissimo. In particolare sul passo chiave dal monodito svaso a prendere la pinzata è stato il più solido dei tre nei giorni precedenti la libera di Alex. Sia lui che io abbiamo avuto la netta sensazione che con un po’ di continuità e motivazione in più Chris possa sicuramente chiudere la via. Vederlo scalare è stato veramente impressionante.

Leggi anche:
Fight or Flight, trucchi e segreti. Il 9b passo dopo passo

 

Chris Sharma su perfecto Mundo 9b+

Chris Sharma – Perfecto Mundo. Ph. Credits @ken_etzel

 

E invece come vanno i tuoi tentativi sulla via?

Finora l’ho provata per circa venti giorni in totale. Oltre a queste due ultime settimane ero stato a Margalef anche una settimana quest’inverno, prima di spostarmi a Siurana per dedicarmi a La Capella. La prima parte parte di Perfecto Mundo è in comune con Gancho Perfecto fino ad una specie di riposo. Fin lì sarà probabilmente 8c/8c+. Quello che mi manca è “solo” meccanizzare e ottimizzare tutto il primo tratto in modo da non arrivare stanco al riposo e riuscire a recuperare completamente. Il singolo del monodito per altro mi viene molto bene. Quello che succede ora in pratica è che partendo da terra arrivo in continuità fino al movimento chiave e cado. Partendo da appeso (dal riposo) riesco invece ad arrivare fino in catena in continuità. Se capisco come consumare meno energie nella prima parte e come recuperare completamente prima del passaggio chiave dovrei riuscire a farla, spero! (ride).

Stefano Ghisolfi su perfecto Mundo 9b+

Stefano Ghisolfi – Perfecto Mundo. Ph. Credits @ken_etzel

Siamo rimasti molto impressionati della rapidità con la quale Alex ha chiuso un tiro di una simile difficoltà …

Alex ha provato la via per circa quindici giorni effettivi di scalata, e ho l’impressione che in effetti questo sia il 9b+ che è stato salito più velocemente. Non so per quanto a lungo Sharma e Ondra abbiano provato La Dura Dura ma penso che sicuramente ci abbiano messo ben più di quindici giorni. Anche Adam per fare Change ci ha impiegato molto più tempo. E lo stesso probabilmente vale anche per gli altri 9b+. Per altro non è che siano poi moltissime le vie di una simile difficoltà quindi è anche difficile stabilire dei parametri esatti. E comunque Chris ha detto che, vista la rapidità con la quale Alex ha salito Perfecto Mundo è tempo per lui di trovarsi qualche progetto realmente duro! Non posso che essere d’accordo. 🙂

Leggi anche:
La scusa in Arrampicata: guida definitiva

 

Alex Megos Instagram: @alexandermegos

Stefano Ghisolfi Instagram: @steghiso

Chris Sharma Instagram: @chris_sharma

 

Ghisolfi racconta Alex Megos (Perfecto Mundo 9b+, Margalef) ultima modifica: 2018-05-11T20:36:52+00:00 da Redazione
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Newsletter Livellozero
La nostra newsletter è gratuita. Breve. Interessante e colorata. Qualche volta persino divertente. Quelli che si iscrivono sono più di che quelli che si cancellano. Il che vorrà dire qualcosa.
Vai Tranquillo
Iscriviti alla Newsletter

Log in with your credentials

Forgot your details?